Posted in Antartide Artico Conferenze Eventi Home

POLAR2018: conclusione dei lavori

POLAR2018: conclusione dei lavori Posted on 23 giugno 2018

Cala il sipario su Polar2018. Arrivederci alla SCAR-OSC 2020, che si terrà dal 31 luglio all’11 agosto 2020 a Hobart in Tasmania, come nel 2006. Sabato 23 giugno era una splendida giornata di sole; molti partecipanti erano già partiti sebbene il programma offrisse ancora tante ottime comunicazioni, fra le quali diverse conferenze sul tema della medicina e della fisiologia umana in alta quota e nelle regioni polari (Human adaptation to High Altitude & Human Science from the Extreme Poles). Di questo argomento hanno parlato – fra gli altri – la belga Nathalie Pattyn (del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bruxelles), Steven Kozlowski della Michigan State University (“Ice-tronauts:” Antarctica as a Space Exploration Analog for Team Functioning), Marjan Moreels, Mark Shepanek della NASA (Antarctic Research Enabling Space Exploration), Susan Gallon (POWER – Physiological AdaptatiOns in Women during a North PolE exploRation) e Jeff Ayrton dell’Australian Antarctic Division. Qui sotto alcune foto della giornata.

Steven Kozlowski parla dell’Antartide come “analogo” dello spazio.
Marjan Moreels presenta l’esito degli studi effettuati alla base Princess Elisabeth Station