Posted in Antartide Filatelia Home Isole subantartiche

Filatelia TAAF 2021

Filatelia TAAF 2021 Posted on 4 Gennaio 2021

La collezione 2021 dei francobolli emessi dal Servizio filatelico delle TAAF (Terre australi e antartiche francesi) è semplicemente….bellissima. Davvero. Una messe formidabile. Sette nuovi francobolli, otto foglietti e un carnet filatelico per celebrare l’iscrizione delle isole australi al Patrimonio mondiale dell’UNESCO (Crozet, Kerguelen, Saint Paul e Amsterdam). La collezione è in vendita dal 2 gennaio 2021.
Approfitto per ringraziare Roger Venturini che mi ha inviato i documenti iconografici e gli amici filatelisti della UFPP-SATA.
In fondo al post troverete una tabella con tutti i dati relativi alla collezione. Qui di seguito i miei preferiti.

Il foglietto Flore des Kerguelen è composto da quattro bolli dal valore facciale di 1,50 euro ciascuno (prezzo del foglietto: 6 euro). I soggetti sono: Pringlea antiscorbutica, Lyallia kerguelensis, Blechnum penna-marina e Acaena magellanica. L’artista è Julien Norwood – che per la collezione 2020 aveva firmato il magnifico foglietto sui pinguini reali. Anche quest’opera per la collezione 2021 è riuscitissima. Norwood è illustratore scientifico e si vede. Difficile scegliere fra le quattro tavole, tutte molto eleganti tanto che mi ricordano le opere di Walter Hood Fitch (1817-1892) l’artista che illustro’ i quattro volumi dell’opera di Joseph Dalton Hooker The Botany of the Antarctic Voyage of H.M. Discovery Ships Erebus and Terror in the years 1839–1843, under the Command of Captain Sir James Clark Ross.

Anche il foglietto Cormorans des Kerguelen è molto raffinato (un solo bollo del valore facciale di 1 euro). Artista è Nadia Charles.

Aviso la Meurthe à Crozet. Questo francobollo – opera dell’artista André Lavergne – è la dimostrazione di come un’immagine delle dimensioni di 76 x 27 mm puo’ racchiudere una storia appassionante. La vicenda è questa. Nel 1887 – il tre alberi a vapore La Meurthe, in scalo a Diego Suarez in Madagascar, viene inviato a soccorrere i naufraghi del veliero Tamaris, rifiugiati su una delle isole dell’arcipelago di Crozet, l’île aut Cochons. La Meurthe arriva sul posto nel dicembre del 1887, ma dei naufraghi non c’è traccia. La loro imbarcazione – il Tamaris– era affondata nella notte fra l’8 e il 9 marzo 19887 dopo aver urtato uno scoglio presso l’Île aut Pingouins. A bordo di una delle scialuppe di salvataggio tredici persone erano riuscite a raggiungere l’île aut Cochons – più grande dell’isola dei Pinguini – dove si trovava una riserva di viveri (distanza: circa una trentina di km) . Per lanciare un SOS i naufraghi decidono di attaccare al collo di albatros e altri uccelli catturati delle piccole “medagliette” metalliche ricavate da scatole di conserve, sulle quali sta inciso in messaggio. Uno di questi albatros viene ritrovato in Australia – a 5600 chilometri di distanza. I soccorsi vengono organizzati il più rapidamente possibile e il veliero La Meurthe raggiunge l’arcipelago di Crozet…ma troppo tardi. Un messaggio lasciato dai naufraghi spiega che sono partiti per l’isola della Possession (la più grande dell’arcipelago, distante circa 100 km). Di loro non se ne saprà più nulla. Nel 1995 il Servizio filatelico delle TAAF aveva emesso un francobollo dedicato all’avventura del Tamaris.

Pierre-François Péron (1769-1846). Francobollo, valore facciale 1,05 euro. Marinaio, esploratore e anche cacciatore di foche, fra il 1792 e il 1795 visse sull’isola di Saint Paul in compagnia di altri quattro marinai. Saint Paul è un antico vulcano la cui caldera è invasa dal mare. Una piccola striscia di terra è l’unico luogo riparato dove costruire un rifugio. Sul sito della BNF-Gallica (Bibliothèque National de France) si puo’ trovare un estratto delle memorie di Pierre-François Péron -inclusi i racconti della sua permanenza a Saint Paul. L’artista è Sophie Beaujard.

Foglietto Méduses de l’ocean austral. Artista: Pierre Albuisson, due francobolli del valore facciale di 1,20 euro (Periphylla periphylla) e 0,80 euro (Calycopsis borchgrevinki) più una illustrazione di Crysaora hysoscella. Dimensioni del foglietto: 143 x 105 mm.

Crâbes et étrille de Saint-Paul. Un foglietto di quattro francobolli, due del valore facciale di 1,05 euro (Beuroisia duhameli e Ovalipes trimaculatus) e due del valore facciale di 1,45 euro (Chaceon paulensis e Guinusia chabrus). Purtroppo la riproduzione non rende giustizia al tratto delicato dell’artista Claude Jumelet: se osservato con attenzione da vicino, Guinusia chabrus (Linnaeus, 1758) – ha un carapace dalla trama molto fine e raffinata.

Pierre André Cousin, l’artista che ha realizzato questo bel foglietto dedicato al Basler BT-67 di Kenn Borek Air aveva già firmato un magnifico foglietto della collezione TAAF 2020 con il Twin Otter e la base italo-francese Concordia. Il valore facciale dei due bolli del foglietto è di 1,5 euro. Twin Otter e Basler BT-67 (un DC3 modificato) collegano DDU, MZS e MCM con Concordia.

Les récifs coralliens des îles Éparses. Non poteva mancare un’emissione dedicata alle isole Éparses – il quinto distretto delle TAAF. Questo foglietto di due bolli dal valore facciale di 2 euro ciascuno è dedicato alle barriere di corallo dell’arcipelago delle Glorieuses e in particolare dell’isola del Lys. Artista: Elsa Catelin.

Foglietto dedicato agli Îlots des Apôtres (faraglioni situati all’estremità occidentale dell’arcipelago di Crozet). L’artista – Raphaëlle Goisneau – sembra aver lavorato con le tempere e il suo tratto è decisamente pittorico, molto gradevole.

La copertina del Carnet filatelico che celebra l’iscrizione delle isole Australi – Crozet- Kerguelen, Saint-Paul e Amsterdam – nel Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Gli altri due foglietti e i francobolli della collezione TAAF 2021.