Posted in Antartide Home Personaggi

Florindo dirige la Reviews of Geophysics

Florindo dirige la Reviews of Geophysics Posted on 20 Novembre 2017

A partire dal primo gennaio 2018 e per i prossimi quattro anni Fabio Florindo – Dirigente di Ricerca dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) sarà l’Editor in Chief della Reviews of Geophysics – pubblicazione dell’American Geophysical Union (AGU).

Florindo – geologo di formazione e Ph.D. al National Oceanography Centre di Southampton – ora si trova ai comandi di una delle più prestigiose pubblicazioni scientifiche peer-reviewed nel settore della geofisica. Fabio Florindo è co-Chief Scientist con David Harwood del progetto internazionale ANDRILL SMS (ANtarcticDRILLing); è autore di 122 pubblicazioni peer-reviewed, di 6 volumi speciali per Elsevier ed è coautore con Martin Siegert di «Antarctic Cimate Evolution» (Elsevier, 2008).

Nella foto di apertura: la tenda del carottiere di ANDRILL SS sulla banchisa e sullo sfondo l’Erebus. (c) Lucia Simion 2007

In giallo il sito del campo remoto del progetto ANDRILL SMS (2007) NASA
Una carota estratta dai drillers del progetto internazionale ANDRILL SMS viene trasportata verso il laboratorio in cui verrà lavata, sezionata,esaminata, scannerizzata – prima di essere trasportata in elicottero a McMurdo al Crary lab. (c) Lucia Simion 2007

Il progetto ANDRILL SMS si svolgeva esattamente dieci anni fa, fra ottobre e novembre del 2007 nel McMurdo Sound fra l’isola di Ross e il continente. Vi hanno partecipato ricercatori di quattro diversi paesi: Italia, Germania, Nuova Zelanda e Stati Uniti. Sulla banchisa del McMurdo Sound era installato un campo remoto e il carottiere che ha permesso l’estrazione di 1138,54 metri di carote di sedimenti marini del Miocene recente (20 milioni di anni): l’analisi delle carote – in parte effettuata nel laboratorio del campo remoto di ANDRILL SMS, sia  al Crary Lab a McMurdo – ha portato molte nuove informazioni sulle temperature degli ultimi venti milioni di anni e sul progressivo sviluppo delle calotte di ghiaccio. Per raggiungere il fondale marino e forare i sedimenti era stata perforata la banchisa e quindi attraversati circa 380 metri d’acqua. Il progetto ANDRILL SMS era uno dei progetti- faro del quarto Anno Polare Internazionale.

Andrill FLEXHIBIT: una mostra-nomade da cui sono tratti questi due poster (nell’insieme sono cinque)

(c) ANDRILL/Università del Nebraska Lincoln/NSF – Flexhibit – Illustrazioni e layout: Angie Fox/University of Nebraska State Museum – traduzione italiana: Lucia Simion
(c) ANDRILL/Università del Nebraska Lincoln/NSF – Flexhibit – Illustrazioni e layout: Angie Fox/University of Nebraska State Museum – traduzione italiana: Lucia Simion

L’American Geophysical Union pubblica circa una ventina di pubblicazioni scientifiche peer-reviewed, eccone la lista qui sotto:

GeoHealth

Earth and Space Science

Earth’s Future

Geochemistry, Geophysics, Geosystems

Geophysical Research Letters

Global Biogeochemical Cycles

Journal of Advances in Modeling Earth Systems (JAMES)

Journal of Geophysical Research

Atmospheres

Biogeosciences

Earth Surface

Oceans

Planets

Solid Earth

Space Physics

Paleoceanography

Radio Science  

Space Weather

Tectonics

Water Resources Research