Posted in Antartide Eventi Home

Medevac in corso a Davis

Medevac in corso a Davis Posted on 20 Dicembre 2020

Kim Ellis, direttore dell’Australian Antarctic Division – AAD, il programma polare australiano- ha annunciato il 19 dicembre che un’evacuazione medica è in corso alla stazione Davis, grazie ad una complessa operazione logistica che vede coinvolti navi, elicotteri e aeroplani di tre diversi paesi. In Antartide la collaborazione internazionale è la regola: questa medevac ne è un esempio formidabile con la partecipazione della Cina e degli Stati Uniti a fianco dell’Australia. Tutto è reso ancora più complicato dalle strettissime misure sanitarie anti-Covid perché l’Antartide è Covid-free.

L’operazione è stata programmata come segue (ne sapremo di più nelle prossime ore): il rompighiaccio cinese Xue Long 2 (qui a destra), che era in viaggio verso la base cinese Zhongshan – è stato dirottato verso la stazione Davis affinché il paziente possa essere trasportato da uno degli elicotteri della nave fino ad una pista di atterraggio presso Davis.

Nel frattempo un Basler BT-67 con gli sci decollerà dalla stazione USA McMurdo – distante 2200 km – per raggiungere l’aerodromo Wilkins, situato a 70 km dalla base australiana Casey. Qui ci sarà un medico pronto ad imbarcarsi per recarsi a Davis, per poi ritornare a Wilkins con il paziente (un viaggio di 2800 km fra andata e ritorno). Qui sotto: una mappa delle basi scientifiche in Antartide: la stazione australiana Davis e la base cinese Zhonshan si trovano nella stessa zona del continente. La pista Wilkins è costruita su ghiaccio: se la temperatura del ghiaccio è sufficientemente bassa per consentire l’atterraggio dell’Airbus A319 dell’AAD, il paziente verrà trasferito a Hobart in aereo (sei ore di volo); altrimenti il trasferimento sarà effettuato via nave in gennaio. Del paziente non si sa nulla, ma le sue condizioni non sembravo gravissime, visto che una delle soluzioni è l’evacuazione via nave.

La stazione Davis, situata nelle Vestfold Hills (una delle rare aree deglaciate dell’Antartide, vedi la foto qui sopra) dista 4800 km da Hobart in Tasmania, dove si trova la sede dell’AAD. La foto è (c) AAD. L’Australia gestisce altre due basi scientifiche in Antartide (Casey e Mawson) e una base sull’isola di Macquarie. Qui sopra: il Basler di Kenn Borek Air. In basso: l’Airbus A319 dell’AAD sulla pista di Wilkins (foto di Glen Jacobson/AAD).

Esiste un progetto dell’Australian Antarctic Division per la costruzione di una pista di atterraggio asfaltata presso Davis – praticabile tutto l’anno: sarebbe estremamente utile nel caso di un’evacuazione medica come quella in corso. Cliccare qui per altre informazioni sulle operazioni aeree intercontinentali e intracontinentali in Antartide (dal formidabile sito web dell’AAD).