Posted in Antartide Filatelia Home

Come ricevere una lettera dall’Antartide

Come ricevere una lettera dall’Antartide Posted on 31 Ottobre 2017

Approfitto della recentissima emissione congiunta di un foglietto con tre francobolli sugli uccelli dell’Artico e dell’Antartide da parte dell’amministrazione postale delle Terre australi e antartiche francesi (TAAF) e della Groenlandia – vedi fotografia di apertura- per spiegare come utilizzare i francobolli TAAF per ricevere posta dall’Antartide. Segnalo che il foglietto è appena stato emesso (ottobre 2017) e per quanto riguarda le TAAF costa 2,50 €. Per acquistarlo online andare sul sito de La Poste (poste francesi) oppure sul sito Post Greenland delle poste groenlandesi (il prezzo è diverso perché non hanno l’euro).

Curiosità del foglietto TAAF: sul francobollo  di sinistra con i tre pinguini è scritto “Manchot empereur/Aptenodytes forsteri”, il paesaggio tuttavia è quello dell’isola di Kerguelen, con una scultura naturale di origine vulcanica (un pitone) nota come “Doigt de Sainte Anne”, alta 154 metri e situata sulla penisola Gallieni. Percio’ i pinguini sono pinguini reali e non imperatore (lo si vede).

Il francobollo al centro rappresenta uno skua (Stercorarius maccormicki) e una sterna artica (Sterna paradisaea); il francobollo di destra un’aquila di mare codabianca (Haliaeetus albicilla). Le illustrazioni sono dell’artista norvegese Martin Mörck, che aveva già lavorato per le TAAF (e per molte altre amministrazioni postali). Qui un film sul lavoro di Martin Mörck.

Il foglietto emesso congiuntamente dal servizio postale delle TAAF e dalle poste groenlandesi; qui la versione della Groenlandia, Kalallit Nunaat. (c) Martin Mörck
Aquila di mare codabianca, Haliaeetus albicilla (c) Martin Mörck

Come ricevere una lettera dalla Terre Adélie

A meno che non conosciate qualcuno (un ricercatore, un tecnico o magari anche un turista) che possa inviarvi una lettera o una cartolina dall’Antartide – imbucandola presso uno degli uffici postali sul continente – non è facile ricevere posta da laggiù….I filatelisti polari sanno come fare, le persone comuni no…o perlomeno non tutti. Se volete sapere come ricevere una lettera/cartolina dalla base francese Dumont d’Urville leggete qui sotto. E se volete fare una sorpresa ad amici o un/a bambino/a speditegli una lettera dall’Antartide. Successo assicurato.

PRIMA TAPPA: Innanzitutto dovere procurarvi dei francobolli emessi dalle Terre australi e antartiche francesi (TAAF); ogni anno il Servizio filatelico delle TAAF emette una collezione di francobolli e a volte anche dei foglietti che servono ad inviare la posta dai distretti TAAF (la terre Adélie, le isole Crozet, Kerguelen, Amsterdam e le isole Eparses) verso la Francia metropolitana, i Distretti d’oltremare francesi e il resto del mondo. Dal 1955 ad oggi le TAAF hanno emesso circa 900 tra francobolli e foglietti, più 9 «carnets filatelici» (presto un decimo sulla Riserva naturale delle isole Australi). Come procurarsi i francobolli TAAF ? Vedere in basso le varie possibilità.

SECONDA TAPPA: Preparate delle buste bianche: è preferibile una busta perché c’è più spazio per apporre l’annullo della base e i timbri dei vari partecipanti alle spedizioni, per esempio il capo-spedizione, il cuoco, il pilota di elicottero, un ricercatore (ecc) – oppure se si tratta del rompighiaccio Astrolabe – il timbro e la firma del comandante di bordo, ecc. Dunque: una busta che affrancherete con i francobolli TAAF (è necessario informarsi delle tariffe di una lettera da 20 grammi spedita da DDU per l’Italia o per altri Paesi che non siano la Francia o territori francesi); sulla busta indicate il nome del destinatario e il suo indirizzo. Lasciate spazio per l’annullo, che porterà il nome della base: nel caso di Dumont d’Urville ci sarà scritto «Dumont d’Urville – T. Adélie – TAAF» e la data, giorno, mese, anno. Poi ci sarà un timbro con il nome della base, latitudine e longitudine. E i timbri di vari membri presenti in base. Queste buste andranno in Antartide e torneranno in Europa – a voi e/o alle persone a cui le avete indirizzate. E’ bene che i plichi plichi non pesino più di 20 gr.

TERZA TAPPA: infilate le buste preparate (per voi e per chi volete) in un’altra busta più grande, sulla quale scriverete l’indirizzo indicato qui sotto. La busta che contiene le lettere che ritorneranno deve essere affrancata per la Francia, perché va in Francia (precisamente a Roissy Charles de Gaulle) e da qui viene poi spedita alla destinazione finale in Antartide, alla base Dumont d’Urville (DDU), in grandi sacchi postali sigillati.

Le vostre lettere viaggeranno in aereo fino a Hobart in Tasmania (Australia), poi saranno imbarcate sull’Astrolabe, attraverseranno l’oceano australe fino alla terre Adélie e DDU. All’ufficio postale di DDU (la Gérance Postale, detta GP) i sacchi postali saranno aperti, sulle lettere verranno posti gli annulli e i timbri, poi la posta ripartirà a bordo dell’Astrolabe, destinazione Hobart e poi Parigi e da qui verso le altre destinazioni indicate sulle buste. Quando la lettera ritornerà da voi avrà attraversato mezzo mondo! Per gli amici o i bambini che riceveranno le vostre lettere dall’Antartide sarà una sorpresa straordinaria. 

Indirizzo da scrivere sulla busta che contiene le lettere (affrancare per tariffa Francia):

Monsieur le gérant postal du district de Terre Adélie – Base Dumont d’Urville – TAAF – Roissy Hub BSCC PIC – 5 rue du Haut de Laval – BP 17615 – CARGO 9 – 95724 ROISSY CDG CEDEX

I sacchi postali partiti dalla Francia arrivano alla stazione Dumont d’Urville a bordo dell’Astrolabe (in questa foto si tratta del predecessore del nuovo rompighiaccio Astrolabe P800). Prima ancora di sbarcare le persone vengono scaricati i sacchi postali – in elicottero – e portati all’ufficio postale della base, la Gérance Postale (GP). Foto: Lucia Simion

Prima di ricevere la posta «antartica» passeranno quattro o cinque mesi, a volte sei. La posta viaggia solo da novembre a marzo; durante l’inverno nessuna nave puo’ raggiungere l’Antartide. 

DOVE ACQUISTARE FRANCOBOLLI TAAF:

TAAF

La Poste 

Yvert & Tellier

IN NEGOZIO A PARIGI:

Boutique del Museo della Posta: 21, avenue du Maine – 75015 Parigi SITO:

Posta centrale del Louvre : 16, rue Etienne Marcel- 75002 Parigi

Le Carré d’Encre : 13 bis, rue des Mathurins – 75009 Parigi 

NEI SALONI FILATELICI (fiere), per esempio:

Parigi: Salon Philatélique d’Automne, Espace Champerret dal 9 al 12 novembre 2017. Stand TAAF. In occasione di questo salone sarà messo in vendita il decimo carnet filatelico delle TAAF, dedicato alla Riserva Naturale delle isole australi (vedere qui sopra).

Principato di Monaco: MonacoPhil, dal 30 novembre al 2 dicembre 2017. Stand TAAF.

INFO: Cercle d’études postales polaires (CEPP)

Philatélie au quotidien